Artro che ‘r core ‘mmacolato di Maria!

LA MADONNA scrive al Vernacoliere Per favore mandate SARVINI AFFANCULO PER ME!

Io le parolacce ‘un le posso di’!

LA MADONNA <br/>scrive al Vernacoliere <br/>Per favore mandate <br/>SARVINI <br/>AFFANCULO <br/>PER ME!

di Mario Cardinali

Dice ma come, la Madonna v’ha scritto ‘na lettera a mano?! O ‘un faceva prima co’ ‘na mèil?!
Sì, ‘na mèil… Tanto cià un giro di sveglia, anche lei! Sarà dumilanni, che sta ‘n paradiso! Vabbene lassù restano sempre giovani, ma ‘r compiùte ‘un cel’hanno mìa! E nemmeno uozzàppe, tuìtte, essemmeèsse, fèisbuc… Che poi, ce lo vedi Dio a fassi anche lui ‘r profilo, a raccontà ‘ndove sta’ di ‘asa, che studi ha fatto, a fa’ sapé tutte le su’ amicizie, a letià con tutte le testediazzo che ti danno addosso…
Eppoi via, una lettera a mano è anche più confidenziale, è un modo più personale di trattassi!
«Cara redazione der Vernaoliere,» cià scritto difatti la Madonna, «come vedete vi scrivo in livornese pervìa che…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure abbonati su vernacoliere.com).


Le Locandine