Peggio della Sardegna!

A PISA PASSAPORTO SANITARIO PER I PIPI LIVORNESI!

Senza bollino dell'Igène 'un potranno
più freguentà le tope pisane!

A PISA PASSAPORTO <br/>SANITARIO PER I <br/>PIPI LIVORNESI!

di Mario Cardinali

L’artro giorno du’ giovanotti livornesi sono arrivati alla Sangobèn per entrà a Pisa, c’era le guardie di guardia!
– Siete di Livorno? – n’hanno fatto a bruttomuso.
– Sì, perché?!”
– Perché ora ci dovete fa’ vedé l’uccello!
Que’ due dé, dice mah, saranno guardie finocchie, n’hanno srotolato l’uccello sotto ‘r naso!
Che le guardie menomale ciavevano la mascherina, ma sono doventate bianche uguale!
– E ‘r bollino dell’Igène?! – hanno chiesto dop’avé ripreso fiato.
I du’ livornesi dé, a boccaperta!
– Ir bollino?! Per cosa?!
– Per falla finita di portà fissi a Pisa ‘r vostro caciocappella puzzolente!…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure abbonati su vernacoliere.com).


Le Locandine