NOTIZIE

DOPO IL DITO BIONICO, un altro successo tecnologico al Sant’Anna di Pisa

UN’ANTENNA NELLA TOPA

per ricevere i segnali dell’uccello. Vivamente interessate le donne un po’ diaccine

UN’ANTENNA NELLA TOPA

Di Mario Cardinali
Quando la notizia è arrivata a Livorno, c’era uno a leggella sparata sur Tirreno.
– Hai sentito? – n’ha fatto a un artro. – A Pisa hanno ‘nventato ‘r dito bionico!
– Dé, se lo ficcheranno meglio ‘nculo!
Tanto a Livorno siamo ‘osì, si snobba tutto! A noi ci basta topa budiùlo e ponci, e si va ‘n cuffia ar mondo!
E ‘nvece bisognerebbe sapello, che ar Sant’Anna di Pisa c’è pieno di crani, tutti lì a ‘nventà sempre quarcosa di speciale! No perché sono pisani, che loro di speciale cianno tuttarpiù ir su’ modo tutto partiolare di dire gaò, ma perché ar Sant’anna è gente guasi tutta di fori, cervelloni perdavvero!
Che dopo ‘r dito bionico, ecco difatti un’artra ‘nvenzione cramorosa, la Topa coll’antenna!…


(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine