Senza peli sulla lingua

UN ALTRO FASCISMO

UN ALTRO FASCISMO

di Mario Cardinali

C’è anche un altro fascismo, oggi, che ha preso il posto del fascismo “classico” – quello storico – nella peculiare funzione di repressione dei bisogni e delle richieste proletarie, a difesa dei privilegi dei padroni soprattutto contro i partiti di sinistra e le organizzazioni operaie.
Una funzione per la quale il fascismo storico è variamente rimasto, pubblicamente ed anche segretamente sostenuto, nelle istituzioni repubblicane del dopoguerra (con Scelba e Tambroni, per citare alcuni degli esempi più lontani, con i tentati colpi di stato del generale De Lorenzo e del principe Borghese, con la fitta manovalanza nera per lo stragismo del terrore degli anni ‘60 e ‘70, con la Gladio e la P2 e i collegati servizi segreti cosiddetti “deviati” e via e via, fino ai più recenti massacri del G8 di Genova esercitati con una violenza poliziesca tipicamente fascista contro le “zecche comuniste”…
(Leggi tutto il pezzo sul Vernacoliere in edicola, oppure scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine