NOTIZIE

Politica sociale Le case di gomma

Politica sociale <br/>Le case di gomma

Finarmente ‘r Governo s’è deciso! Sartando paripari tutte l’artre emergenze tipo crisi econòmia e corruzzione, chiusure di fàbbrie e licenziamenti, penzioni a babbomorto e evasione fiscale a mamma viva, camorra mafia e ‘ndrangheta colle mani dappertutto e partiti anche dipiù, fisco e fiaschi, tarallucci e vino e iamme iamme ià, ir ministro de’ Tetti ha preso di petto ‘r probrema delli sfratti e ‘n quattro e quattrotto ha ‘nventato le ‘ase di gomma!

Sissignori, di gomma!

Dé, più gente ci ficchi e più ce n’entra!

Dice che la geniale ‘ntuizione der ministro ha già strappato l’apprausi di Pirelli e Mischelèn, giustamente ‘nteressati alla nova edilizia sociale, e fra poìno saranno vinte anche l’urtime perpressità delli sfrattati, de’ terremotati, dell’accatastati e di tutti vell’artri senzatetto, che loro cianno i mattoni ner cervello e ‘un penzano che ‘nvece la gomma n’apre novi orizzonti e nove soluzioni, e soprattutto n’apre nove stanze ‘ndove ci potranno sta’ anche a dugento appervorta, belli cardi e senza fassi male perché i muri di gomma s’allungano, s’allargano, si tirano e ‘un si strappano!

E coll’avanzi ni ci potrà sortì anche ‘r ciuìgamme a’ bimbi piccini e l’elàstio delle mutande alle bimbe grandi, sennò poi loro in tutto quer pigiapigia le mettano a buoaggallina eppoi si vengano a lamentà!

Mario Cardinali


Le Locandine