Sanità sempre peggio

PER UNA TACCHE LA MANDANO IN CULO!

Ma no in un culo vicino!
A 300 chilometri distante!

PER UNA TACCHE<br/> LA MANDANO<br/> IN CULO!

di Mario Cardinali

Ir dottore n’aveva detto qui ci vole una Tacche di volata, lei povera donna aveva sentito una crìnia convenzionata che dopo un mese niela potevano fa’ ma era sempre troppo cara,
E figuriamosi in una crìnia privata der tutto, che lì niela facevano anche fra ‘na settimana ma con dimorti quattrini ‘n bocca!
Sicché dé, all’Asle perforza, che lì basta ‘r tìchette normale ma loro n’hanno detto subito per una Tacche ci vole armeno un anno!
Ma faccio a tempo a morì, ha detto lei, e loro dice dé, ci dispiace ma guardi che un anno è già poìno, a vorte ce ne vole anche due.
Dé, o bé o affogà, nella sanità pubbria ‘un c’è artro sistema, a meno che tu ‘un conosca varcuno d’importante! Ma lei dé, tuttarpiù conosceva una delle pulizzie, ‘un contava un cazzo!…
(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine