Il Vernacoliere mistico. Una nova rubrica tutta in ginocchioni

PAROLE DI FEDE dal LIBRO DI PILÙ

parente alla lontana di Gesù

PAROLE DI FEDE <br/>dal LIBRO DI PILÙ

Version:1.0 StartHTML:0000000167 EndHTML:0000004475 StartFragment:0000000454 EndFragment:0000004459

a cura di Don Mario

****

A far capire cos’è questa nuova rubrica,

ne riportiamo alcuni esempi

****

I CONSIGLI DEL PADRE

o babbo che dir si voglia, ma anche papà per i più educati

«Prima di parlare, lavatevi bene i denti». (Beppe 1-5-78 terno secco sulla ruota di Bari).

***

I DISCORSI DI MEZZA MONTAGNA o anche d’alta collina, dipende da quanto uno cià di pressione

«E il Maestro disse loro “Andatevene in culo tutti quanti siete!”

Essi ci andarono ma trovarono già pieno. E tornati indietro, il Maestro non voleva credere loro. “Prova a andarci te, vai, così te n’accorgi” gli dissero loro, e rimasero ad aspettarlo in preghiera». (Filippo 3,14 pi greco).

***

L’EDUCAZIONE DEI FIGLI

«Il buon padre non ingeneri mai gelosie nella prole. Se dai una pedata a tuo figlio, sii pronto a darne una anche alla tu’ figliola. E se tua moglie ha da lagnarsi, con lei vacci di scartina perché ti può rimbalzare nel muro senza riprenderti al volo». (“Tanto per fare due chiacchiere in famiglia”, Sangiuseppe Editore con una prefazione della Madonna).

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine