L'editoriale - Senza peli sulla lingua

MERCATO GENERALE

MERCATO GENERALE

di Mario Cardinali

Non era dunque mafia quella di Mafia Capitale. Solo corruzione, han motivato i giudici precisi. Che magari avranno anche respirato sollevati.
E figuriamoci, un po’ di corruzione in più nel paese più corrotto d’Europa…
Che poi non è nemmeno corruzione in più. Pare in più quando viene a galla, ma c’è sempre stata. E sempre ci sarà, dicono quelli che il popolo lo tengono informato.
E non solo per la serie ”te dai una cosa a me, io ne dò una a te”, ma anche per il noto principio “se vuoi un tuo diritto, pagami il servizio” o anche “dove girano i quattrini c’è da far quattrini”. E questo solo per i livelli bassi. Per quelli alti c’è anche assai di più, nel chiedere e nell’offrire…
(Leggi tutto il pezzo sul Vernacoliere in edicola, oppure scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine