FERTILITY DAY
La rivolta delle donne

L’UTERO È MIO E TROMBO QUANDO VOGLIO IO!

Renzi cià rotto i coglioni,
la Lorenzin cià rotto l'ovaie!

L’UTERO È MIO  <br/>E TROMBO <br/>QUANDO VOGLIO IO!

di Mario Cardinali

Che un fottìo di donne ‘un hanno preso troppo bene l’incitamenti della Lorenzin a fa’ figlioli s’è capito subito dalle prime reazioni, quando un gruppo di loro s’è presentato sotto le finestre della ministra della Salute a urlà “Fertilità, e la buona di tu’ ma’!”, “Renzi cià rotto ‘ ‘oglioni e Lorenzin ci rompe l’ovaie!”, “A noi se si resta ‘ncinta ci licenziano, lo sai?!”, “Poi ce li mantieni te, i figlioli!”, “Dacci i tu’ vaìni, vedrai si partorisce anche noi!”, “E l’asili ‘ndove sono, ‘n culo?!!” e dell’artre frasi parecchio pese, quarcuna arrivando perfino all’indiazioni partiolari, der tipo “La potta è mia, te penza alla tu’ fia!”, o con domande parecchio personali come “Io trombo ma i figlioli ‘un mi vengano, me la presti te la topa?”, fino a arrivà ‘n campo…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android)


Le Locandine