L'editoriale Senza peli sulla lingua

COL FANATISMO NON CI SI RAGIONA

COL FANATISMO NON CI SI RAGIONA

 

di Mario Cardinali

Ma certo che abbiamo paura, anche noi, di questi fanatici del fondamentalismo islamico, che han fatto strage anche di Charlie Hebdo! Come, dalle loro parti, i maomettani d’Africa e d’Oriente hanno avuto, hanno ed avranno ancora paura dei tanti massacri occidentali.

Ma cosa ci combina, col timore del fanatismo musulmano – che ci riporta al fanatismo della nostra Santa Inquisizione – cosa ci combina il dover allora per forza anche noi sbeffeggiare il loro Maometto?

Ché sembra divenuto questo, oggi, il criterio obbligatorio della nostra libertà, a sentire altri fanatici nostrani, integralisti e fascio-razzisti cattolici per i quali guai a far satira sui santi loro, ma vile è invece chi non sbeffeggia il profeta dell’Islam.

Ma noi del Vernacoliere, che pure siam noti per far satira su papi e preti, non abbiamo mai neppure sbeffeggiato il Cristo, come neanche altri profeti d’altre religioni, a dover offendere per forza il sentimento religioso dei credenti…


(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine