Dazi USA
Non solo la Vespa e l’acqua minerale

CORPITE ANCHE LE FAVE ITALIANE!

Prima l’ameriane le mangiavano a mazzi,
ora si dovranno accontentà d’una alla vorta!

CORPITE ANCHE <br/>LE FAVE ITALIANE!

di Mario Cardinali
Trampe seguita a fa’ ’na ‘azzata dopo l’artra, dar tirà le superbombe sull’Affegànista  a mèttessi a puticchio sulla guerra atòmia colla Corea der Norde, dar fa’ le spiate a’ russi che lo possano portà all’impìcceman fino a’ novi dazzi doganali sulle fave italiane.
Sissignori, proprio le nostre famose fave che sur mercato ameriano son sempre andate a ruba, colle turiste di lì che dop’avelle provate in Italia ‘un hanno più saputo fanne a meno anche a casa sua e ‘nzomma c’era fra l’Ameria e l’Italia un tràffio di fave che non sortanto aomentava l’entrate ma dimorto anche l’uscite, datosi ‘r naturale movimento delle fave che un po’ vanno e un po’ vengano…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).


Le Locandine