Maurizio Fei

Maurizio Fei

Nato e residente a Roma. Ho uno splendido bambino. Prima della sua nascita ero un nottambulo per vocazione, da sempre fedele ad un fuso orario personale sfasato di otto-dieci ore rispetto a tutti gli altri. Appena destato, nel pomeriggio, avevo i riflessi di un bradipo con la pressione bassa, ma durante la notte, con il passare delle ore, mi risvegliavo trasformandomi man mano in un cinico umorista. I miei campi d’azione spaziano dalla radio al cinema, dal teatro ai fumetti. Verso le cinque di notte mi sentivo una specie di Einstein, poi tornavo tranquillamente a dormire appeso al soffitto. Uno schema consolidato che crollò come un castello di carte con la nascita dell’amato pupo nel 2006. Altro che nottate artistiche !

Le prime vignette pubblicate furono quelle che apparvero nel 2004 su Par Condicio, diretto da Massimo Caviglia. A seguire Bip Satira, vignette sul telefonino gestite dalla Wind.

Poi una marea di siti internet e in edicola con Metropoli (supplemento domenicale de La Repubblica) per il quale ogni settimana realizzavo una vignetta sul tema dell’immigrazione..
Presenza costante sul sito di Travaglio, Voglioscendere, e su L’Antefatto. Pubblicazioni su Il Fatto Quotidiano, Il Misfatto e il Vernacoliere.
Faccio parte del gruppo di Satiravirus. Un vero e proprio team satirico, capeggiato da Francesca Fornario, che ha come punto di riferimento la pubblicazione quotidiana di strisce su L’Unità e svariate attività parallele, tutte doverosamente di stampo satirico.

 

FEI ha pubblicato come vignettista satirico su Par Condicio, Bip Satira della Wind, Quotidiano della Satira, Metropoli (supplemento de La Repubblica), Chiarelettere, Il Vernacoliere, L’Unità, Il Fatto Quotidiano, Il Misfatto, Yanez (inserto satirico di Pubblico), Il Manifesto, Buduàr. Nel 1995 vince il primo premio di Videosatira indetto dal settimanale Cuore. Nel 2001 vince il Premio Troisi con un cortometraggio comico.


Newer Post
Older Post

Le Locandine