Francesca Fontanelli

Francesca Fontanelli

Indegna figlia di un padre importante, Francesca Fontanelli nasce nel 1964 a Livorno, dove impara precocemente a leggere, scrivere, andare in bicicletta e a far di conto, attività quest’ultima che la perseguiterà per tutta la vita.

Commercialista dal 1986, retrocessa nel 2000 a semplice ragioniera, ha sempre conciliato queste occupazioni con la passione per la letteratura, in un perenne stato di schizofrenia.
Gli amici la dipingono egoista, codarda, bugiarda ed egocentrica. Lei si definisce una parassita, sia perché per scrivere i suoi articoletti sul Vernacoliere sfrutta le debolezze della gente, sia perché sa prendere il meglio da ogni situazione.

Non è sposata ma ha figli sparsi in tutto il mondo, avuti da partner diversi e affidati, ovviamente, ai rispettivi padri.

La prima raccolta di poesie, nonché il suo romanzo di esordio, usciranno con uno pseudonimo: i lettori affezionati saranno debitamente istruiti su come fare per acquistarli.

 


  • Antonio Demurtas

    Per Francesca
    ciao, ho letto l’ articolo sui medici “sfavati”.
    Io ho 53 anni e faccio il medico di famiglia a Milano. Lo stress è tanto me non mi riconosco nella descrizione e spero che sia così anche per la maggioranza dei colleghi. Comunque l’ articolo è godibilissimo, complimenti!!!

Le Locandine