Egle Bartolini

Egle Bartolini

Nata nel 1980, è frutto del micidiale connubio tra una milanese ed un genovese.
Per tenere alta la bandiera dello snobismo intrinseco da famiglia lombarda, si diploma al Liceo Classico più con infamia che con lode.
Irriducibile, si iscrive a Lettere con l’idea di vincere il Pulitzer per poi scappare a gambe levate appena inizia a ragionare sul significato della parola precariato. Ancora non lo sa, ma precaria lo sarà comunque…

A 20 anni il fatale errore: la Scuola Chiavarese del Fumetto. Entra disegnando minchiate e lì rimane inchiodata, fa la gavetta, diventa insegnante. Dopo 10 anni insegna ancora e disegna di tutto. Dai murales alla pubblicità, dalle vignette per i settimanali alle illustrazioni per i libri più disparati… e nonostante tutto, ‘sta cazzo di gavetta nel meraviglioso mondo dell’editoria non l’ha ancora finita. Alé.

Pur conducendo una vita da semieremita in un paesucolo ligure, riesce a raggiunge altissimi livelli di autostima ed egocentrismo nelle notti dei weekend. Portati alla disperazione da questi continui atteggiamenti bizzarri e assurdi, il marito e i suoi 2 gatti la abbandoneranno presto.


Newer Post
Older Post

Le Locandine